Fondazione S. Carlo Onlus

​​Fondo Famiglia Lavoro

​Fondo famiglia lavoro

È a Natale del 2008 che l’arcivescovo, cardinale Dionigi Tettamanzi,  ha sollecitato tutta la diocesi di Milano ad esprimere in una forma concreta la solidarietà verso le famiglie colpite dalla crisi economica e dalla perdita del posto di lavoro.
La risposta generosa ha permesso un intervento consistente a sostegno di molte famiglie attraverso l’erogazione di contributi economici.

Famiglie aiutate

​6.969

​Importo medio

​​1.939

Il perdurare della crisi ha suggerito al nuovo arcivescovo, cardinale Angelo Scola, di avviare una seconda fase del FFL, integrando gli strumenti messi a disposizione, con l’obiettivo di riavvicinare le persone al lavoro (attraverso un’erogazione finalizzata non solo alla sussistenza, ma anche alla formazione, alla ricerca attiva del lavoro e al microcredito).
Ma l’impatto della recessione economica internazionale ha continuato a far crescere il disagio sociale per molte famiglie. La timidissima ripresa è ancora lontana dal procurare un impatto significativo sulla riduzione della disoccupazione.
La proposta del cardinale Scola di prorogare l’esperienza del FFL, con una terza fase, ha avuto il significato di confermare la necessità di continuare a stare vicino alle famiglie in difficoltà, proponendo forme sempre più incisive di reale avvicinamento al mondo del lavoro per le persone disoccupate da poco tempo.

  • ​Finalità
  • ​destinatari
  • ​aziende

Alle imprese, che non hanno nessun onere a carico, si chiede di offrire una postazione che permetta alla persona un arricchimento professionale e che possa prevedere una seppur minima possibilità di inserimento successivo attraverso un contratto di lavoro.
Un’impresa che intende collaborare può segnalare la sua disponibilità:

  • ​alla associazione imprenditoriale cui è associata
  • accedendo al sito dedicato e chiedendo le proprie credenziali

ATTIVITA' E PROGETTI

Come realizziamo l'avviamento al lavoro

​Servizi
al lavoro

​Attività
formativa

​Dote
unica lavoro